Il cancello-barriera bimbi fai da te

cancelletto fai da te




 

I cancelletti per bambini sono comodi e sicuri, ma non tutti possono o vogliono installarne uno a casa propria: chi vive in una casa in affitto, infatti, spesso non può bucare i muri o le scale, mentre chi deve installare il cancelletto in spazi dalla forma irregolare o dalle misure anomale farà fatica a trovare un prodotto che si adatti alle sue esigenze. Inoltre, i cancelletti per bambini sono spesso estremamente antiestetici, cozzando in modo vistoso con il resto dell’arredamento di casa.

Esiste però un modo molto semplice per realizzare un cancelletto in tessuto che possa essere attaccato e staccato in modo facile e senza rovinare i muri: si tratta di un progetto di fai da te alla portata di tutti, anche di chi non ha mai cucito in vita sua.

 

Per realizzare la barriera-cancelletto vi serviranno:

  • 4 ganci da attaccare al muro con colla o adesivi; l’ideale sono quelli per tenere insieme i cavi
  • un pezzo di stoffa della misura desiderata
  • un rotolo di nastro sbieco (o almeno 2-3 metri) abbinato alla stoffa
  • fettuccia per orlare autoadesiva, oppure filo di cotone resistente e ago (o macchina da cucire)

La stoffa utilizzata per questo progetto deve essere resistente, indeformabile e possibilmente con lo stesso motivo da entrambi i lati: è bene orientarsi verso un strato di cotone spesso per tappezzeria, possibilmente scegliendone una che si abbini al resto dell’arredamento della propria casa. Il nastro sbieco è un tipo di nastro molto resistente che si realizza tagliando la stoffa di sbieco, ovvero a 45 gradi: potrete comprarlo in tutte le mercerie, ma se avete tempo e l’apposito attrezzo potrete anche realizzarlo in casa, in modo tale da averlo con la stessa fantasia del cancelletto.

Potete scegliere se realizzare questo progetto cucendolo, preferibilmente con una macchina da cucire, oppure con una fettuccia per orlare autoadesiva, anch’essa in vendita in tutte le mercerie; nel primo caso otterrete un prodotto sicuramente più resistente e durevole, ma nel secondo caso avrete bisogno solo di un ferro da stiro e sarà notevolmente più semplice.

Per prima cosa bisogna orlare i due lati verticali del pezzo di stoffa, in modo da evitare che vi siano bordi non rifiniti: potete farlo con la fettuccia autoadesiva, a mano oppure con la macchina da cucire utilizzando un punto dritto. Successivamente dovrete tagliare 4 pezzi di nastro sbieco della lunghezza di 50-60 cm: piegateli a metà e cuciteli o attaccateli ai quattro angoli del pezzo di stoffa, dove poi andrete a fare l’orlo, lasciando l’occhiello all’esterno e lasciando la metà più interna all’interno del pezzo di stoffa. Se volete farlo con la fettuccia autoadesiva vi basterà appoggiare il nastro sbieco, appoggiare la fettuccia autoadesiva, ripiegare il bordo per creare l’orlo e stirare. Se invece volete cucire l’orlo, è possibile rinforzare gli angoli in corrispondenza del nastro sbieco con un punto a zig zag oppure overlock, più resistente di quello dritto.

A questo punto avrete un pezzo di stoffa rettangolare con quattro occhielli ai quattro angoli: il vostro cancelletto è quasi pronto. Tendete il pezzo di stoffa sulla superficie che dovrà delimitare, e con l’aiuto di qualcuno segnate a matita sul muro i punti in cui dovranno essere inseriti i ganci. Tenete presente che il cancelletto deve essere ben teso, ma non così teso da non permettervi di aprirlo facilmente.

Adesso potete incollare i vostri ganci al muro, seguendo attentamente le istruzioni riportate sulla confezione. Il vostro cancelletto fai da te è pronto! Potrete usarlo per tenere bambini o animali confinati in una parte della casa, mantenendone intatti il design e l’eleganza.

Puoi vedere il video con le istruzioni appena descritte per fare il cancelletto fai da te qui sotto:

 

 

Potrebbero interessarti anche...